Gelo invernale: anche le auto lo soffrono

Anche le auto soffrono il freddoI mesi più freddi dell’anno mettono a dura prova sia gli automobilisti che le auto che, ahimè devono sopportare temperature rigide, condizioni meteo non favorevoli, intemperie.
Se per i proprietari è necessario indossare abiti pesanti, per l’auto vanno effettuati i dovuti controlli specifici per proteggere motore e parti meccaniche e mantenerli così efficienti. La prima cosa da considerare è l’antigelo che va aggiunto al radiatore e alla vaschetta lavavetri, esso rappresenta la prima linea di difesa per il motore e andrebbe controllato ogni anno, va scelto attentamente a prescindere dalla marca leggendo sull’etichetta il punto di congelamento e di ebollizione, mediamente compresi tra -40° e +110°.

Un altro punto da controllare è la tensione della batteria che se scende sotto a una certa soglia porta inevitabilmente a delle “sofferenze” per l’impianto elettrico e per il motorino di avviamento che farà fatica a svolgere il suo normale compito. Se si deve compiere un lungo spostamento è bene effettuare una verifica con l’apposito voltmetro o tester digitale e se necessario procedere a una ricarica completa.

Terzo punto molto importante le gomme che devono essere invernali (pneumatici M+S), vanno tenute dal 15 novembre al 15 aprile e vanno installate da personale qualificato. Essendo i pneumatici il punto di contatto tra la vettura e la strada essi rappresentano ovviamente l’elemento più importante e critico da controllare. Chi non disponesse di gomme termiche deve sapere che incorre a inevitabili rischi sulla sicurezza. In ogni caso in caso di neve fresca sul manto stradale occorre montare le catene da neve. Vanno sempre tenute pronte in baule e usate quando si percorrono strade pericolose di montagna o con forte pendenza.

Chi frequenta località di montagna sa che il gasolio viene venduto con degli appositi additivi che prevengono il congelamento, chi invece vive in località di pianura o in zone calde invece può rifornirsi in negozio a parte dell’apposito additivo e proteggere quindi il motore dalle basse temperature.

Altro consiglio utile è di utilizzare per le serrature esterne dell’auto dei prodotti de-ghiaccianti che prevengono e proteggono i meccanismi di serraggio delle portiere. Per il cristallo anteriore invece è bene avere sempre a disposizione una paletta raschia-ghiaccio ed evitare assolutamente di usare acqua calda per eliminare il ghiaccio presente. Lo choc termico ovvero lo sbalzo improvviso dal freddo al caldo dell’acqua potrebbe danneggiare seriamente il vetro del cristallo che potrebbe rompersi.

Per finire…come ultimo consiglio ma non per questo meno importante, è di usare prudenza, prudenza, prudenza.


Altri articoli

Scopri le offerte imperdibili sulla linea acc...

leggi tutto

Grandi promozioni per gli accessori della tua...

leggi tutto
controllo stato batteria

Proteggi la batteria dal freddo, scopri come...

leggi tutto

Devi sostituire le tue spazzole?...

leggi tutto